Operazione Bialystok: scarcerazione per Flavia, Roberto, Nico e Francesca (12-15 marzo 2021) [it, en]

Operazione Bialystok: scarcerazione per Flavia, Roberto, Nico e Francesca (12-15 marzo 2021)

Venerdi 12 marzo 2021, a nove mesi dagli arresti dell’operazione Bialystok, sono statx liberatx Flavia, Robi e Nico con obbligo di dimora e rientro notturno (in seguito all’istanza fatta ai giudici in corte d’assise il 25 febbraio). Continue reading “Operazione Bialystok: scarcerazione per Flavia, Roberto, Nico e Francesca (12-15 marzo 2021) [it, en]”

Aggiornamento sul processo per l’operazione Bialystok (febbraio-marzo 2021) [it, en]

Aggiornamento sul processo per l’operazione Bialystok (febbraio-marzo 2021)

Il 25 febbraio 2021 c’è stata la seconda udienza del processo Bialystok, tenutasi a porte chiuse e in videoconferenza per i/le compagnx. Si è sentito il ROS Luigi Imperatore con la solita spuppa su quella che secondo loro è la storia dell’anarchismo partendo dall’800. Continuerà nella prossima udienza del 12 maggio. Continue reading “Aggiornamento sul processo per l’operazione Bialystok (febbraio-marzo 2021) [it, en]”

In prossimità del processo per l’operazione Bialystok, appello alla solidarietà economica [it, en, el]

In prossimità del processo per l’operazione Bialystok, appello alla solidarietà economica

La mattina del 12 giugno del 2020 il Raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri mette in scena l’ennesima operazione anti-terrorista contro gli anarchici e le anarchiche in Italia a firma della procura di Roma. Continue reading “In prossimità del processo per l’operazione Bialystok, appello alla solidarietà economica [it, en, el]”

Aggiornamenti sulla repressione anti-anarchica (agosto-settembre 2020)

Carla… dalla Francia

Ieri [25 agosto 2020], a un mese dal suo arresto, Carla è stata estradata e trasferita dal carcere di Fresnes in Francia a quello di Vigevano. In attesa di ricevere aggiornamenti sulla sua situazione nel carcere lombardo e dell’iter giudiziario che l’attende riportiamo una lettera arrivata dal carcere parigino sempre nella giornata di ieri in cui racconta l’arresto, il carcere francese e l’esperienza della latitanza. Continue reading “Aggiornamenti sulla repressione anti-anarchica (agosto-settembre 2020)”

Riprende il processo Scripta Manent a Torino: aggiornamenti e alcune iniziative solidali

Riprende il processo Scripta Manent a Torino

Il 1° luglio si è tenuta la prima udienza d’appello del processo «Scripta Manent». Sono 23 gli imputati e le imputate per cui si sta procedendo.

Nella prima udienza il PM ha richiesto di depositare le sentenze del processo contro le CCF in Grecia, di ascoltare due Digos romani a testimoniare su di un pedinamento effettuato nel 2005 nell’ambito dell’operazione «Crocenera», inoltre di acquisire la seconda e terza parte dell’intervista ad Alfredo Cospito nel giornale anarchico “Vetriolo” del 2019/2020 [si tratta del testo, suddiviso in tre parti e pubblicato in altrettanti numeri del giornale, intitolato “Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara”] oltre al contributo, sempre di Alfredo, all’assemblea anti carceraria di Bologna del 9 giugno 2020. La corte ha deciso di acquisire i documenti di Alfredo, mentre per quanto riguarda le sentenze greche, una è stata acquisita solo come dato storico, ma non per il contenuto, e la seconda non è stata acquisita. Continue reading “Riprende il processo Scripta Manent a Torino: aggiornamenti e alcune iniziative solidali”

Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria [it, en]

Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria

Non nascondo una certa monomania. Ho spesso avuto a che fare con la repressione. L’ho subita, affrontata, malamente provando a capirci qualcosa. Ne ho scritto per anni sulle riviste, non fosse altro perché riguarda personalmente me ed altri compagni. Per ironia della sorte mi ritrovo da qualche anno a far lo stesso, ma in qualità di prigioniero e assieme ad altri nella stessa condizione, sull’indagine che ha portato all’arresto mio e di vari altri compagni ed alla condanna di cinque di noi. Farei volentieri a meno di un simile protagonismo, ma ci tengo a tenere informati tutti i compagni. Ci tengo perché un processo è una resa dei conti di varie esperienze sulle quali ogni tanto è bene tornare a discutere per non lasciarle cadere al livello di un nozionismo futile. Continue reading “Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria [it, en]”