Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 25–27 giugno 2021 [it, en]

Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 25–27 giugno 2021

Si comunica che i tre giorni di editoria anarchica inizialmente previsti dal 18 al 20 giugno 2021 a Carrara, si terranno la settimana successiva, dal 25 al 27 giugno. I tre giorni saranno incentrati sull’editoria anarchica, con incontri, dibattiti, presentazioni di libri, giornali e riviste, distribuzione di materiale vario, ecc., e si terranno presso la struttura Blanca Teatro, in via Carriona 70. Leggi tutto “Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 25–27 giugno 2021 [it, en]”

Iran: la chimera nucleare contro il grande satana. Dibattito sul nucleare iraniano e le politiche di guerra di Biden (Spoleto, 17.05.2021) [it, en]

Iran: la chimera nucleare contro il «grande satana»
Dibattito sul nucleare iraniano e le politiche di guerra di Biden

Come anarchici, come internazionalisti, come nemici dell’energia nucleare, non abbiamo nessuna simpatia per il regime iraniano e i suoi progetti di morte. Consapevoli che quella atomica sia un’energia che lo Stato può permettersi dal momento in cui si percepisce come potenza industriale avanzata e con proiezioni imperialistiche. Con lo stesso spirito internazionalista, allo stesso tempo, non ci nascondiamo che per molti versi l’Iran possa diventare l’obiettivo ideale per gli appetiti bellici della nuova America di Biden e Harris. Tanto per ragioni materiali che ideologiche. Leggi tutto “Iran: la chimera nucleare contro il grande satana. Dibattito sul nucleare iraniano e le politiche di guerra di Biden (Spoleto, 17.05.2021) [it, en]”

Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 18–20 giugno 2021 [it, en]

Bea la visionaria, “Punk laurea”, 2015.

Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 18–20 giugno 2021

L’INIZIATIVA È STATA SPOSTATA AI GIORNI 25–27 GIUGNO

Si comunica che dal 18 al 20 giugno 2021 a Carrara, presso la struttura Blanca Teatro, in via Carriona 70, si terrà una tre giorni sull’editoria anarchica, con incontri, dibattiti, presentazioni di libri, giornali e riviste, distribuzione di materiale vario, ecc.

Nelle prossime settimane verrà diffuso il manifestino contenente il programma completo dell’iniziativa.

Per contatti e informazioni scrivere a: campoanarchicocarrara@canaglie.net Leggi tutto “Tre giorni di editoria anarchica a Carrara, 18–20 giugno 2021 [it, en]”

Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista (Spoleto, 10.04.2021)

Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista

Sabato 10 aprile 2021

● Ore 17:00 – Letture e dibattito internazionalista a partire dal libro Quale internazionale? di Alfredo Cospito e molti altri…

● Ore 20:00 – Cena.

«La teoria per essere efficace deve nascere dalla prassi, non il contrario. Solo scontrandosi armi in pugno con il sistema possiamo costruire l’azione che ci permetterà di dotarci di quegli strumenti “organizzativi”, “informali” che ci consentiranno di contribuire in maniera forte a quella internazionale di cui sentiamo tanto il bisogno. Noi anarchici questa internazionale ce l’abbiamo nel sangue».

Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/A, Spoleto. Leggi tutto “Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista (Spoleto, 10.04.2021)”

Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (Spoleto, 20–21 marzo 2021) [it, en]

VOI GLI DATE VENT’ANNI, NOI GLI DIAMO LA PAROLA
Cineforum e dibattito sul nucleare

Sabato 20 marzo

• Ore 16:00 — Chernobyl cineforum. Proiezione delle prime due puntate della serie “Chernobyl”, di Johan Renck.

• Ore 18:00 — Dibattito sulla lotta contro il nucleare a partire da un intervento di Alfredo Cospito. Leggi tutto “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (Spoleto, 20–21 marzo 2021) [it, en]”

Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (20–21 marzo 2021, Spoleto)

VOI GLI DATE VENT’ANNI, NOI GLI DIAMO LA PAROLA

Sabato 20 marzo

• Ore 16:00 — Chernobyl cineforum. Proiezione delle prime due puntate della serie “Chernobyl”, di Johan Renck.

• Ore 18:00 — Dibattito sulla lotta contro il nucleare a partire da un intervento di Alfredo Cospito. Leggi tutto “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (20–21 marzo 2021, Spoleto)”

Inaugurazione dell’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia” (Cosenza, 25.02.2021) [it, en]

Inaugurazione dell’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia”

Giovedì 25 febbraio 2021 dalle ore 17:00: presentazione del materiale in archivio, aggiornamenti sulle pubblicazioni della Biblioteca “Lunanera”, presentazione del n. 5 del “Bollettino” e diffusione del libro Terra d’amore e libertà. Grisolia, 22-23 luglio 2020. Atti del convegno anarchico. Leggi tutto “Inaugurazione dell’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia” (Cosenza, 25.02.2021) [it, en]”

Burattini e burattinai (Spoleto, 08.02.2021) [it, en]

BURATTINI E BURATTINAI

Il governo italiano ha affrontato quest’anno di stato d’emergenza secondo la vecchia politica paternalistica del bastone e della carota. Dura repressione verso chi si ribella, come nel caso del massacro a seguito delle rivolte nelle carceri italiane, ma anche timide elemosine che tengono il paese in «Stato di rianimazione». Leggi tutto “Burattini e burattinai (Spoleto, 08.02.2021) [it, en]”

Nasce l’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia” (Cosenza, gennaio 2021) [it, en]

Nasce l’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia” (Cosenza, gennaio 2021)

È fruibile, all’interno dello Spazio anarchico Lunanera, il materiale d’archivio del compagno Franco Di Gioia.

L’archivio contiene libri, testi, documenti, riviste, manifesti, volantini e giornali del movimento anarchico dagli anni venti fino ai giorni nostri. Leggi tutto “Nasce l’Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia” (Cosenza, gennaio 2021) [it, en]”

[Rinviata] Corpi e libri liberi dalla repressione. Iniziativa a sostegno delle edizioni El Rùsac (Spoleto, 23.01.2021) [it, en]

CORPI E LIBRI LIBERI DALLA REPRESSIONE

L’iniziativa è rinviata a data da destinarsi.

Solidarietà alle compagne e ai compagni colpiti dall’operazione repressiva «Renata», durante la quale vengono sequestrate le chiavi e i soldi della casa editrice El Rùsac, e a tutti coloro che continuano a lottare per la libertà e la circolazione delle idee anarchiche e libertarie! Leggi tutto “[Rinviata] Corpi e libri liberi dalla repressione. Iniziativa a sostegno delle edizioni El Rùsac (Spoleto, 23.01.2021) [it, en]”

Quel sangue puzza di metano (Spoleto, 26.10.2020)

QUEL SANGUE PUZZA DI METANO

Si riaccende lo storico conflitto tra Armenia e Azerbaijan che negli anni ‘90 provocò oltre 20 mila morti. Una guerra che non interessa a nessuno, tanto meno in un momento di pandemie e restrizioni autoritarie. Eppure quel conflitto ci riguarda da vicino. Una delle ragioni della guerra è anche il passaggio del gasdotto che porta il metano dal Mar Caspio alla Grecia. Lo stesso metano finirà nel Tap e attraverso il Gasdotto Snam, un’opera mastodontica che devasterà quasi 700 km di Appennino, passerà proprio sotto i nostri piedi. Leggi tutto “Quel sangue puzza di metano (Spoleto, 26.10.2020)”

Tattoo circus benefit prigionieri. 30–31 ottobre e 1 novembre 2020 a Genova

TATTOO CIRCUS BENEFIT PRIGIONIERI/E

ATTENZIONE: L’INIZIATIVA E’ ANNULLATA E RINVIATA A DATA DA DESTINARSI.

30–31 ottobre e 1 novembre 2020 presso il Circolo libertario Val Bisagno di piazzale Adriatico a Genova. Benefit anarchici e anarchiche imprigionate nelle carceri dello Stato.

Venerdì 30 ottobre
— Dalle 18.00: Concerto rap con Impe e Cuffa.

Sabato 31 ottobre
— Tatuaggi dal mattino.
— Alle 17.00: «Contro la scienza e critica dell’esistenzialismo». Presentazione del libro La negazione radicale con l’autore M. Fabiani.
— Dalle 21.00: Musica con 22.08 (electropostpunk da Lucca) e Distrazione di massa (roc itagliano da Genova). Leggi tutto “Tattoo circus benefit prigionieri. 30–31 ottobre e 1 novembre 2020 a Genova”

Secondo compleanno del Circolaccio Anarchico. Spoleto, 9 e 10 ottobre 2020

Secondo compleanno del Circolaccio Anarchico. Spoleto, 9 e 10 ottobre 2020

Venerdì 9 ottobre

— Ore 17:30. Momento di informazione e discussione su metanodotto Snam e Tap.
— Ore 20:30. Buffet.
— Ore 23:00. Balli e musica.

Sabato 10 ottobre

— Ore 17:30. Riflessioni sul libro Anarchici di Bialystok, 1903 – 1908.
— Ore 20:30. Presentazione della ristampa anastatica de I grandi iconoclasti. Scritti postumi di B. Filippi e discussione sul pensiero e l’azione di Bruno Filippi. A cura della distribuzione Malacoda.
— Ore 23:30. Concerto dei “22.08”, post-punk da Lucca. Leggi tutto “Secondo compleanno del Circolaccio Anarchico. Spoleto, 9 e 10 ottobre 2020”

Intervento all’iniziativa “Non bastano le sbarre per rinchiudere l’anarchia”, in solidarietà con gli anarchici imprigionati e imputati nel processo Scripta Manent (Genova, 26 settembre 2020)

Intervento all’iniziativa “Non bastano le sbarre per rinchiudere l’anarchia”, in solidarietà con gli anarchici imprigionati e imputati nel processo Scripta Manent

È importante la nostra presenza qui oggi, nonostante in gran parte della città ci siano vari divieti di manifestazione e di assembramento.

Oggi siamo qui per far conoscere la situazione dei nostri compagni prigionieri, i processi repressivi che colpiscono i rivoluzionari e denunciare le mani sporche di sangue della democrazia. Leggi tutto “Intervento all’iniziativa “Non bastano le sbarre per rinchiudere l’anarchia”, in solidarietà con gli anarchici imprigionati e imputati nel processo Scripta Manent (Genova, 26 settembre 2020)”

Presentazione del libro “I giustizieri. Propaganda del fatto e attentati anarchici di fine ottocento” a Lucca, 2 ottobre 2020

Presentazione del libro “I giustizieri. Propaganda del fatto e attentati anarchici di fine ottocento” a Lucca, 2 ottobre 2020

Venerdì 2 ottobre 2020 — Ore 17:30

Presentazione del libro “I giustizieri. Propaganda del fatto e attentati anarchici di fine Ottocento”, di e con Gino Vatteroni.

Riapertura sede con nuovi spazi di distribuzione pubblicazioni e testi anarchici.

Via Don Minzoni 300, Lucca.
e-mail: ilpalazzochebrucia[at]inventati.org Leggi tutto “Presentazione del libro “I giustizieri. Propaganda del fatto e attentati anarchici di fine ottocento” a Lucca, 2 ottobre 2020″

Presidio-assemblea sotto la sede dell’INPS (Spoleto, 18.09.2020)

Presidio-assemblea sotto la sede dell’INPS (Spoleto, 18.09.2020)

Mentre gli industriali hanno fatto carte false pur di riprendere la produzione e con essa lo sfruttamento e l’inquinamento con cui si arricchiscono, c’è un solo ufficio che rimane ancora chiuso: quello dell’INPS. Il contagio di cui hanno paura non è quello del virus, ma quello della rabbia sociale.

Non vogliamo rappresentare nessuno e non ci rappresenta nessuno. Siamo lavoratori licenziati, in barba alle promesse del governo. Siamo lavoratrici che non hanno ancora preso una sola mensilità di cassa integrazione. Siamo quelli che aspettano da mesi la disoccupazione. Siamo quelli che hanno fatto la stagione estiva lavorando in nero. Siamo quelli che non hanno più voglia di abbassare la testa. Siamo anarchici.

Spoleto, 18 settembre 2020, ore 15.00, sede INPS di piazza Campello: Presidio-assemblea a microfono aperto per gridare la nostra rabbia. Leggi tutto “Presidio-assemblea sotto la sede dell’INPS (Spoleto, 18.09.2020)”

Non bastano le sbarre per rinchiudere l’anarchia. Iniziativa solidale con gli anarchici a processo per Scripta Manent (Genova, 26.09.2020)

Genova, piazza San Lorenzo
Sabato 26 settembre, ore 16.00

Presidio contro la repressione in solidarietà agli anarchici/e arrestati/e per l’operazione Scripta Manent.

NON BASTANO LE SBARRE PER RINCHIUDERE L’ANARCHIA

Si avvia a conclusione, a Torino, il processo d’appello per l’operazione «Scripta Manent». Era il 6 settembre 2016, quando vennero arrestati/e otto anarchici/e con l’accusa di aver costituito o partecipato ad una «associazione sovversiva con finalità di terrorismo e di eversione dell’ordine democratico», accusa di cui nel processo sono imputati circa una ventina di anarchici/e. In particolare le accuse sono di aver realizzato dal 2005 diverse azioni dirette e armate contro le forze dell’ordine (questori, caserme dei carabinieri ed allievi carabinieri, RIS), uomini di Stato (sindaci, ministro degli interni), giornalisti, ditte coinvolte nella ristrutturazione dei CIE ed un direttore di un centro di reclusione per migranti, rivendicate FAI e FAI-FRI (Federazione Anarchica Informale – Fronte Rivoluzionario Internazionale). Inoltre, di aver scritto e redatto pubblicazioni anarchiche, tra cui una storica pubblicazione del movimento, “Croce Nera Anarchica”. Leggi tutto “Non bastano le sbarre per rinchiudere l’anarchia. Iniziativa solidale con gli anarchici a processo per Scripta Manent (Genova, 26.09.2020)”

Riprende il processo Scripta Manent a Torino: aggiornamenti e alcune iniziative solidali

Riprende il processo Scripta Manent a Torino

Il 1° luglio si è tenuta la prima udienza d’appello del processo «Scripta Manent». Sono 23 gli imputati e le imputate per cui si sta procedendo.

Nella prima udienza il PM ha richiesto di depositare le sentenze del processo contro le CCF in Grecia, di ascoltare due Digos romani a testimoniare su di un pedinamento effettuato nel 2005 nell’ambito dell’operazione «Crocenera», inoltre di acquisire la seconda e terza parte dell’intervista ad Alfredo Cospito nel giornale anarchico “Vetriolo” del 2019/2020 [si tratta del testo, suddiviso in tre parti e pubblicato in altrettanti numeri del giornale, intitolato “Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara”] oltre al contributo, sempre di Alfredo, all’assemblea anti carceraria di Bologna del 9 giugno 2020. La corte ha deciso di acquisire i documenti di Alfredo, mentre per quanto riguarda le sentenze greche, una è stata acquisita solo come dato storico, ma non per il contenuto, e la seconda non è stata acquisita. Leggi tutto “Riprende il processo Scripta Manent a Torino: aggiornamenti e alcune iniziative solidali”

L’idea di Stato tra cittadino e guerra sociale. Giovedì 27 agosto 2020 a Spoleto

L’idea di Stato tra cittadino e guerra sociale. Giovedì 27 agosto 2020 a Spoleto

Giovedì 27 agosto 2020 a partire dalle ore 17:30, presso il Circolaccio Anarchico a Spoleto, si terrà una discussione dal tema «L’idea di Stato tra cittadino e guerra sociale».

A seguire: spoleto teknight, serata tekno.

Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/A, Spoleto (Umbria).

A questo link è possibile scaricare il file pdf del manifesto per l’iniziativa. Leggi tutto “L’idea di Stato tra cittadino e guerra sociale. Giovedì 27 agosto 2020 a Spoleto”

Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara [it, en]

Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara

Mercoledì 5 agosto

— Dalle ore 10.00: Accoglienza e allestimento campo.

Giovedì 6 agosto

— Ore 10.00, inizio dibattiti: «Ecologismo radicale e coscienza di classe».
— Ore 15.30: «La devastazione capitalistica di un territorio: il caso delle cave di marmo sulle Apuane». Leggi tutto “Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara [it, en]”

Due parole d’anarchia. 29 e 31 luglio 2020 a Carrara

Due parole d’anarchia. 29 e 31 luglio 2020 a Carrara

29 luglio 2020. Presentazione delle ristampe anastatiche di 29 luglio 1900. Un fatto e di I grandi iconoclasti: Bruno Filippi, a cura della distribuzione anarchica Malacoda e della Biblioteca dello spazio anarchico Lunanera di Cosenza.

31 luglio 2020. Presentazione de La negazione radicale (Edizioni Monte Bove, 2020), discutendo il tema «pensiero forte e critica all’esistenzialismo», con l’autore Michele Fabiani.

Gli incontri si terranno alle ore 18.00 in piazza delle Erbe a Carrara. A seguire cena benefit per i compagni in carcere. Organizza il Circolo culturale anarchico Gogliardo Fiaschi.

Due giorni di editoria libertaria in Calabria: Terra d’amore e libertà. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia

Terra d’amore e libertà. Tra storie di lotta territoriale e tensione internazionalista, ricordando l’anarchico Franco Di Gioia. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia

Due giorni di editoria libertaria in Calabria incentrati sulla propaganda anarchica, la gestione degli archivi, delle biblioteche, della stampa antiautoritaria. Una discussione aperta e a più voci sullo stato attuale dell’anarchismo.

Mercoledì 22 luglio dalle ore 18.00

— «Il mio contributo per l’anarchia». Un ricordo di Franco Di Gioia ad opera dei compagni anarchici.
— «Riappropriazione dei mezzi per la stampa anarchica». Interviene Giovanni, un compagno di Carrara.
— «Il pensiero di Bruno Filippi». Discussione a partire da I grandi iconoclasti. Scritti postumi di Bruno Filippi, ristampa anastatica a cura della Biblioteca dello Spazio Anarchico Lunanera e della distribuzione anarchica Malacoda.
— Presentazione del Bollettino, n. 4, Biblioteca dello Spazio Anarchico Lunanera di Cosenza, maggio 2020.
— A seguire: Commento musicale dei 22.08. Leggi tutto “Due giorni di editoria libertaria in Calabria: Terra d’amore e libertà. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia”

Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara

Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara

Mercoledì 5 agosto

— Dalle ore 10.00: Accoglienza e allestimento campo.

Giovedì 6 agosto

— Ore 10.00, inizio dibattiti: «Ecologismo radicale e coscienza di classe».
— Ore 15.30: «La devastazione capitalistica di un territorio: il caso delle cave di marmo sulle Apuane». Leggi tutto “Campeggio anarchico di discussione. Dal 5 al 9 agosto 2020 a Carrara”

Terra d’amore e libertà. Tra storie di lotta territoriale e tensione internazionalista, ricordando l’anarchico Franco Di Gioia. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia

Terra d’amore e libertà. Tra storie di lotta territoriale e tensione internazionalista, ricordando l’anarchico Franco Di Gioia. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia

Due giorni di editoria libertaria in Calabria incentrati sulla propaganda anarchica, la gestione degli archivi, delle biblioteche, della stampa antiautoritaria. Una discussione aperta e a più voci sullo stato attuale dell’anarchismo.

Mercoledì 22 luglio dalle ore 18.00

— «Il mio contributo per l’anarchia». Un ricordo di Franco Di Gioia ad opera dei compagni anarchici.
— «Riappropriazione dei mezzi per la stampa anarchica». Interviene Giovanni, un compagno di Carrara.
— «Il pensiero di Bruno Filippi». Discussione a partire da I grandi iconoclasti. Scritti postumi di Bruno Filippi, ristampa anastatica a cura della Biblioteca dello Spazio Anarchico Lunanera e della distribuzione anarchica Malacoda.
— Presentazione del Bollettino, n. 4, Biblioteca dello Spazio Anarchico Lunanera di Cosenza, maggio 2020.
— A seguire: Commento musicale dei 22.08. Leggi tutto “Terra d’amore e libertà. Tra storie di lotta territoriale e tensione internazionalista, ricordando l’anarchico Franco Di Gioia. 22 e 23 luglio 2020 a Grisolia”

Due iniziative a Spoleto, 4 e 5 luglio 2020

Con lo Stato e il capitale, non riesco a respirare

«Non riesco a respirare» è lo slogan con il quale è divampata una vasta ondata di rivolte negli Stati Uniti a seguito dell’ennesimo brutale omicidio della polizia nei confronti di un cittadino di colore. Non un evento casuale, ma l’esplosione di un fuoco che andava covando. La prima insurrezione dell’Epoca Coronavirus in un’America malata di polmonite e diseguaglianze sociali.

Sabato 4 luglio alle ore 17.00 al Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/A, Spoleto. Leggi tutto “Due iniziative a Spoleto, 4 e 5 luglio 2020”

…non un passo indietro! (Spoleto, 05.07.2020)

…non un passo indietro!

La decisione della regione Umbria di togliere l’aborto farmacologico in day hospital è l’ennesimo attacco alle libertà e le scelte di ognuna di noi. Ci fa schifo la giunta Tesei, ci faceva schifo quella Marini; a dimostrazione che non esistono poteri buoni, questa è la legge di una donna contro le donne che ci fa tornare indietro di 40 anni. Questa vigliacca e anacronistica delibera ci vuole sottomesse, ci vuole far tornare al caldo conforto del focolare domestico punendo e limitando le libertà delle donne sui loro corpi, rientrando anche in un quadro più generale di demonizzazione oscurantista delle nostre vite. Un altro aspetto altrettanto importante è l’interesse di una classe politica mercantilistica che commercia e scambia favori sovraccaricando la sanità pubblica per agevolare quella privata, togliendo oltretutto la possibilità di accesso all’aborto per chi non può permetterselo. Non ci rivolgiamo a nessuna istituzione, vogliamo le donne veramente libere di scegliere. Leggi tutto “…non un passo indietro! (Spoleto, 05.07.2020)”

Con lo Stato e il capitale, non riesco a respirare (Spoleto, 04.07.2020)

Con lo Stato e il capitale, non riesco a respirare (Spoleto, 04.07.2020)

«Non riesco a respirare» è lo slogan con il quale è divampata una vasta ondata di rivolte negli Stati Uniti a seguito dell’ennesimo brutale omicidio della polizia nei confronti di un cittadino di colore. Non un evento casuale, ma l’esplosione di un fuoco che andava covando. La prima insurrezione dell’Epoca Coronavirus in un’America malata di polmonite e diseguaglianze sociali.

Sabato 4 luglio alle ore 17.00 al Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/A, Spoleto. Leggi tutto “Con lo Stato e il capitale, non riesco a respirare (Spoleto, 04.07.2020)”

Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)” (Carrara, 27.06.2020)

Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)” (Carrara, 27.06.2020)

Sabato 27 giugno 2020, alle ore 17:30, a Carrara in via Ulivi 8/a, presso il Circolo culturale anarchico “Gogliardo Fiaschi”: presentazione del libro di Gino Vatteroni Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910).

Prendendo le mosse da un circoscritto avvenimento – i cosiddetti Moti della Lunigiana del gennaio 1894 – che ha indiscutibilmente influenzato e determinato l’ambiente politico e sociale carrarese negli anni a cavallo dei secoli XIX e XX, e che ha fortemente caratterizzato l’anarchismo apuano coevo, il presente libro analizza e studia il canale e la rete solidale transnazionale sviluppatasi tra il comprensorio apuano ed alcune località del Vermont – Barre, Montpelier, Proctor e Rutland – che permise a numerosi sovversivi carraresi, allontanatisi per motivi diversi dalla loro terra natia, di proseguire la propria vita ed attività politica in un ambiente affine sia da un punto di vista politico e culturale che sociale. Leggi tutto “Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)” (Carrara, 27.06.2020)”

Giornata in piazza in solidarietà agli anarchici e alle anarchiche colpiti/e dall’operazione «Ritrovo» (Berlino, 17.05.2020)

Giornata in piazza in solidarietà agli anarchici e alle anarchiche colpiti/e dall’operazione «Ritrovo» (Berlino, 17.05.2020)

Domenica 17 maggio 2020 ci siamo riappropriat* di una piazza nel quartiere di Friedrichshain. Per tutto il pomeriggio abbiamo allestito striscioni e banchetti informativi, mettendo a disposizione indirizzi e materiale per poter scrivere e far sentire la nostra vicinanza e solidarietà ai compagni e alle compagne colpiti/e dall’operazione «Ritrovo». Positiva e numerosa è stata la partecipazione, cosi come sensibile e attento è stato l’interesse dei passanti e degli abitanti del quartiere. Leggi tutto “Giornata in piazza in solidarietà agli anarchici e alle anarchiche colpiti/e dall’operazione «Ritrovo» (Berlino, 17.05.2020)”

Cosenza, 25.04.2020: Diffusione della stampa anarchica a sostegno dei compagni in carcere

Cosenza, 25.04.2020: Diffusione della stampa anarchica a sostegno dei compagni in carcere

Nonostante gli eventi che condizionano la vita di ognuno di noi, in questo periodo, tanti compagni hanno continuato a scrivere, ragionare e agire.

Nelle carceri altrettanti compagni hanno mantenuto un atteggiamento di conflitto, sebbene si siano moltiplicate, nelle prigioni, le difficoltà di comunicazione con l’esterno e siano diventate più aspre le conseguenze per chi non si arrende.

Sabato 25 aprile 2020 saremo in giro a diffondere materiale, stampa e aggiornamenti sui compagni in carcere. La quotidianità in presenza del virus ci ha insegnato a tutelare le nostre vite e quelle di chi ci sta intorno attraverso il ragionamento e la consapevolezza non tramite le contradditorie regole imposte dal Consiglio dei Ministri e dai governatori regionali che hanno mandato al macello decine di migliaia di persone con la complicità delle aziende private. Leggi tutto “Cosenza, 25.04.2020: Diffusione della stampa anarchica a sostegno dei compagni in carcere”

Spoleto, 14.03.2020: Voci dal confino. Momento di informazione sulla sorveglianza speciale

Spoleto, 14.03.2020: Voci dal confino. Momento di informazione sulla sorveglianza speciale

«[…] Immagina che, da un momento all’altro, la tua libertà possa essere limitata dallo Stato. Di non poterti spostare dal comune o dalla provincia di residenza, di non poter partecipare a manifestazioni o riunioni, di dover rientrare a casa a una certa ora della sera e non poter uscire prima di una certa ora della mattina. Che ti venga ritirata la patente e il passaporto, che ti venga imposto di presentarti dagli sbirri ogni volta che ti convocano, e di dover comunicare loro ogni tuo spostamento. Immagina di non poter vedere i tuoi amici se hanno riportato delle condanne. E di poter rischiare fino a 5 anni di carcere tutte le volte che non ti attieni a queste prescrizioni.
Questi sono solo alcuni degli obblighi che possono essere imposti con la Sorveglianza Speciale. Una misura di polizia della Repubblica Italiana, ereditata dal vecchio Regno liberale e poi dal fascismo, che permette allo Stato di sorvegliare e punire quanti gli sono sgraditi in base a una semplice opinione di un magistrato riguardo la loro “pericolosità sociale”, senza dover affatto provare il compimento di specifici reati […]». Leggi tutto “Spoleto, 14.03.2020: Voci dal confino. Momento di informazione sulla sorveglianza speciale”

Spoleto, 24.01.2020: La guerra è cosa loro. Proiezione documentario e dibattito

Spoleto, 24.01.2020: La guerra è cosa loro. Proiezione documentario e dibattito

Ogni giorno i media parlano della guerra, ma ci si può abituare alla guerra? Il conflitto che infiamma il Medio Oriente non è una tragica fatalità. Tutti i governi, di ogni colore politico, sono responsabili di questa situazione. Per questo ci escludono dalle informazioni e dalla riflessione su questa guerra. Mentre le scelte dell’amministrazione statunitense di Donald Trump sembrano tese a far precipitare la situazione, i potenti del mondo si ritrovano a Berlino per spartirsi la Libia e i preziosi pozzi di petrolio nella regione. Non possiamo sottacere le responsabilità dello Stato e degli industriali italiani, che continuano a produrre le bombe che uccidono migliaia di civili in Yemen. La verità è che la guerra è un grosso affare per alcuni. Sono gli stessi che si arricchiscono delle tragedie dei poveri e poi speculano sull’immigrazione che le loro bombe producono. Leggi tutto “Spoleto, 24.01.2020: La guerra è cosa loro. Proiezione documentario e dibattito”

Cosenza, 18.01.2020: L’individuazione del nemico: specificità anarchica, autogestione delle lotte, conflittualità permanente, attacco diretto

Cosenza, 18.01.2020: L’individuazione del nemico: specificità anarchica, autogestione delle lotte, conflittualità permanente, attacco diretto

Cosenza, sabato 18 gennaio 2020

L’individuazione del nemico: specificità anarchica, autogestione delle lotte, conflittualità permanente, attacco diretto

All’ombra dei politicanti di turno, la democrazia rigenera il proprio funzionamemto, conservando inalterati sfruttamento, devastazione e repressione preventiva.
Il palcoscenico mediatico ha dato più volte voce alle mera protesta civile e l’ha sempre ricondotta nell’alveo dei valori istituzionali, assimilandone le “buone pratiche” ed evidenziandone tutta l’incosistenza.
Siamo convinti che le mediazioni strategiche nel conflitto producano lo svilimento delle tensioni e avvalorino i fantasmi della semplificazione quotidiana secondo cui tutto trova una risposta nella politica, nella sicurezza, nell’economia, nella tecnologia, nelle frontiere.
Cosa potrebbe rendere, invece, le nostre analisi e le nostre azioni più efficaci e mettere, quindi, gli obiettivi più a fuoco?
Iniziamo, ad esempio, a ragionare sui punti deboli del nemico e non su quelli apparentemente insormontabili della sua forza. Leggi tutto “Cosenza, 18.01.2020: L’individuazione del nemico: specificità anarchica, autogestione delle lotte, conflittualità permanente, attacco diretto”

Pisa, 17.01.2020: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Pisa, 17.01.2020: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

https://roundrobin.info/wp-content/uploads/2020/01/Dalle-Apuane-alle-Green...Presentazione.jpg

Il 17 gennaio a Pisa, presso il Garage Anarchico, si terrà una presentazione del libro Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910) (Edizioni Monte Bove, 2019).

Quella che va Dalle Apuane alle Green Mountains è una storia corale, collettiva.
La storia di centinaia di sfruttati, di anarchici, costretti dalla fame e dalle persecuzioni all’emigrazione.
Non la storia del solito personaggio famoso. Dell’intrepido attentatore piuttosto che del “leader” che con la sua essenza fa ombra alle schiere di gregari, destinati all’anonimato storico. Certo, attraverso questo libro ritroviamo, approfondita e con degli spunti inediti, pezzi di storia più o meno nota dell’anarchismo che si intreccia con il passaggio nel Vermont di personalità come Errico Malatesta e Pietro Gori, Emma Goldam e Luigi Galleani – nonché col dibattito teorico generale, di allora come dell’oggi: la polemica fra organizzatori e anti-organizzatori, il dibattito appassionato sull’azione individuale.
Ma sono sopratutto i quasi mille nomi che riempiono queste pagine i veri protagonisti. Gli emigranti, i perseguitati, gli operai. Quei cavatori e scalpellini che sono diventati combattenti e scrittori, che si sono innalzati, per usare le parole con cui l’autore intitola l’appendice, dalla subbia alla penna. Leggi tutto “Pisa, 17.01.2020: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)””

Spoleto, 20.12.2019: Medio Oriente: l’eterno ritorno di caos e normalizzazione

Spoleto, 20.12.2019: Medio Oriente: l’eterno ritorno di caos e normalizzazione

Segnaliamo l’iniziativa che si terrà il 20 dicembre a Spoleto sulle rivolte nel mondo islamico e la difficile prospettiva internazionalista e autonoma da ogni blocco in campo. Interviene un compagno anarchico di origini iraniane.

Ore 16.30: Dibattito.

A seguire: Cena a sostegno dello spazio.

Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/a, quartiere S. Nicolò, Spoleto.

E-mail: circolaccioanarchico at inventati.org

Spoleto, 22.11.2019: Tecnologie di morte e lotta contro le nocività + Concerto

Spoleto, 22.11.2019: Tecnologie di morte e lotta contro le nocività + Concerto

Ore 17.00 – Discussione.

Negli ultimi decenni il mondo che ci circonda è divenuto un enorme campo sperimentale, un laboratorio per innovazioni tecnologiche e scientifiche che proseguono senza alcun riguardo verso le conseguenze sociali ed ecologiche. Un fatto su cui sono concordi tutti coloro che credono nelle sorti del progresso, è che la crescita e l’innovazione tecnologica potranno condurre ad un radioso futuro iper-tecnologizzato («rispettoso per l’ambiente», ovviamente), ad un’epoca di «benessere» mai vista prima d’ora. Tralasciando per un attimo la retorica propria di simili affermazioni, una domanda sorge spontanea: dato che questa promessa è una sfacciata menzogna, che le innovazioni tecnologiche sono – letteralmente – pezzi di un mondo che ci vuole fare a pezzi e che una simile epoca (se mai accadrà) sarà ad esclusivo beneficio di chi esercita e mantiene il potere, cosa potrà fare chi non vorrà arrendersi all’affermarsi di tale realtà e tenacemente vorrà opporvisi? Leggi tutto “Spoleto, 22.11.2019: Tecnologie di morte e lotta contro le nocività + Concerto”

Spoleto, 08.11.2019: Serata benefit operazione Scripta Manent

Spoleto, 08.11.2019: Serata benefit operazione Scripta Manent

Un’ora di furibonda anarchia. Serata benefit operazione Scripta Manent

Ore 17.00 – Dibattito: Vecchie e nuove dinamiche repressive dopo la sentenza di Torino (e non solo).

Ore 20.00 – Come sugli alberi le foglie: Cena d’autunno.

Da mezzanotte – Serata tekno con dj Beeffo.

Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/a, quartiere S. Nicolò, Spoleto.

E-mail: circolaccioanarchico[at]inventati.org

Verona, 16.11.2019: Presentazione del libro “I giustizieri” all’iniziativa Le colline hanno gli occhi. Una giornata contro la repressione e la sorveglianza speciale

Verona, 16.11.2019: Presentazione del libro “I giustizieri” all’iniziativa Le colline hanno gli occhi. Una giornata contro la repressione e la sorveglianza speciale

Venerdì 15 novembre

Ore 21.00: Cena.

A seguire: Eddi Mondo, cantautore anarchico + Bar e djset Peppe from Sicily.

Sabato 16 novembre

Ore 13.00: Pranzo solidale e due parole sulla repressione sbirresca.

Ore 16.00: Tutti in città per la presentazione, in piazza, del libro “I giustizieri. Propaganda col fatto e attentati anarchici di fine Ottocento” (Edizioni Monte Bove, 2018), con l’autore Gino Vatteroni.
A seguire: Volantinaggio per le vie di Verona.

Ore 20.00: Cena benefit e concerti con Cimex (anarcopunk, Treviso), Stasis (crustpunk, Bologna), Fel-d1 (anarcopunk, Genova), Dromspell (d-beat, Roma), Schifonoia (hardcore, Bologna), Le bambine barbute di donna concetta (hardcore, Treviso), Mental alchemist hz432 (tekno tribe livest, Sicilia).

Ci possono controllare, reprimere, rinchiudere tra quattro mura ma non riusciranno ad ingabbiare i nostri pensieri, la nostra fame di rivolta e la nostra sete di libertà. La solidarietà è un arma, usiamola! Leggi tutto “Verona, 16.11.2019: Presentazione del libro “I giustizieri” all’iniziativa Le colline hanno gli occhi. Una giornata contro la repressione e la sorveglianza speciale”

Savona e Genova, 25 e 26 ottobre 2019: Presentazioni del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Savona e Genova, 25 e 26 ottobre 2019: Presentazioni del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Dopo Firenze, Spoleto, Roma, Cosenza e Lecce proseguono le presentazioni del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”, recentemente pubblicato dalle Edizioni Monte Bove. Le prossime due presentazioni si terranno a Savona e a Genova.


Venerdì 25 ottobre a Savona

Ore 21.00: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888­-1910)” e a seguire discussione. Sarà presente l’autore.

Presso SMS Serenella, corso V. Veneto 73R, Savona.
A cura del gruppo anarchico “Fuoricontrollo”. Leggi tutto “Savona e Genova, 25 e 26 ottobre 2019: Presentazioni del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)””

Cosenza, 18.10.2019: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Cosenza, 18.10.2019: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Ore 19.30 – Cena vegan.
Ore 20.30 – Presentazione del libro, con l’autore G. Vatteroni.
Ore 21.30 – Concerto con i DEFEZIONE (hardcorepunk).

Spazio anarchico Lunanera, viale della repubblica 293, Cosenza.
Sito internet: fuoridallariserva.noblogs.org

Per presentarvi il testo che avete tra le mani questa volta partiremo dalla fine. Dalle novecentododici voci che compongono l’indice dei nomi. Una cifra che ci parla non solo della stazza monumentale dell’ultimo libro di Gino Vatteroni, della precisione storiografica e della ricchezza delle fonti, quanto di qualcosa di più profondo: quella che va Dalle Apuane alle Green Mountains è una storia corale, collettiva.
La storia di centinaia di sfruttati, di anarchici, costretti dalla fame e dalle persecuzioni all’emigrazione.
Non la storia del solito personaggio famoso. Dell’intrepido attentatore piuttosto che del “leader” che con la sua essenza fa ombra alle schiere di gregari, destinati all’anonimato storico. Certo, attraverso questo libro ritroviamo, approfondita e con degli spunti inediti, pezzi di storia più o meno nota dell’anarchismo che si intreccia con il passaggio nel Vermont di personalità come Errico Malatesta e Pietro Gori, Emma Goldam e Luigi Galleani – nonché col dibattito teorico generale, di allora come dell’oggi: la polemica fra organizzatori e anti-organizzatori, il dibattito appassionato sull’azione individuale.
Ma sono sopratutto i quasi mille nomi che riempiono queste pagine i veri protagonisti. Gli emigranti, i perseguitati, gli operai. Quei cavatori e scalpellini che sono diventati combattenti e scrittori, che si sono innalzati, per usare le parole con cui l’autore intitola l’appendice, dalla subbia alla penna.

Spoleto, 11 e 12 ottobre 2019: Compleanno del Circolaccio Anarchico

11 e 12 ottobre 2019: Compleanno del Circolaccio Anarchico

Venerdì 11 ottobre

Ore 17.30 – Discussione: Venerdì senza futuro. Questa società non è in grado di evitare la catastrofe.

Discutiamo dell’attuale disastro ecologico in corso, della distruzione e dello sfruttamento della terra, dei movimenti riformisti che (solo apparentemente) vi si oppongono e delle innovazioni tecnologiche e scientifiche che proseguono senza alcun riguardo verso le conseguenze sociali ed ecologiche.

Ore 20.30 – Cena.
Ore 23.00 – Serata tekno con Beeffo + Roberto Valentini + altri ospiti speciali. Leggi tutto “Spoleto, 11 e 12 ottobre 2019: Compleanno del Circolaccio Anarchico”

11 e 12 ottobre: Compleanno del Circolaccio Anarchico

11 e 12 ottobre 2019: Compleanno del Circolaccio Anarchico

Venerdì 11 ottobre

Ore 17.30 – Discussione: Venerdì senza futuro. Questa società non è in grado di evitare la catastrofe.

Negli ultimi decenni il mondo che ci circonda è divenuto un enorme campo sperimentale, un laboratorio per innovazioni tecnologiche e scientifiche che proseguono senza alcun riguardo verso le conseguenze sociali ed ecologiche, mentre senza sosta proseguono la distruzione e lo sfruttamento della terra. Dai discorsi di salvezza di chi mantiene le redini dell’apparato tecno-scientifico, apprendiamo che perfino per tali disastrose conseguenze avrebbero la soluzione: quella in grado di fare ricavare ulteriori profitti, riverniciando il capitalismo di verde e dichiarandone la sua piena «sostenibilità». Sostenibilità e rispetto per l’ambiente che vengono richiesti anche da chi propone i venerdì per il futuro, delle marce per chiedere ai potenti una politica più ecologica.
Un fatto su cui sono concordi tutti coloro che credono nelle sorti del progresso, è che la crescita e l’innovazione tecnologica potranno condurre ad un radioso futuro iper-tecnologizzato (perfino “rispettoso per l’ambiente”), ad un’epoca di «benessere» mai vista prima d’ora. Tralasciando per un attimo la retorica propria di simili affermazioni, una domanda sorge spontanea: dato che questa promessa è una sfacciata menzogna, che le innovazioni tecnologiche sono – letteralmente – pezzi di un mondo che ci vuole fare a pezzi e che una simile epoca, se vi sarà, sarà (ovviamente) ad esclusivo beneficio di chi esercita e mantiene il potere, cosa potrà fare chi non vorrà arrendersi all’affermarsi di tale realtà e che tenacemente vorrà opporvisi? Leggi tutto “11 e 12 ottobre: Compleanno del Circolaccio Anarchico”

Firenze, 22.09.2019: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Firenze, 22.09.2019: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”

Venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 settembre la distribuzione anarchica Malacoda sarà presente alla nona edizione della “Vetrina dell’editoria e delle culture anarchiche e libertarie”, a Firenze. Segnaliamo che in tale contesto, domenica 22 alle ore 10.30, a cura dell’autore, si terrà la presentazione dell’ultimo libro pubblicato dalle Edizioni Monte Bove, “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)”, di Gino Vatteroni. L’iniziativa si terrà alla TuscanyHall (ex Obihall), in via Fabrizio De André, angolo lungarno Aldo Moro. Leggi tutto “Firenze, 22.09.2019: Presentazione del libro “Dalle Apuane alle Green Mountains. Anarchismo ed anarchici tra Carrara e il Vermont (1888-1910)””

Spoleto, 13.09.2019: Crisi di governo o crisi dello Stato?

Venerdì 13 settembre 2019: Crisi di governo o crisi dello Stato?

Ore 19.00 – Cena.
Ore 20.00 – Dibattito: Crisi di governo o crisi dello Stato? Le recenti vicende del teatrino della politica rappresentano il solito trasformismo all’italiana? O piuttosto fanno riferimento a qualcosa di più profondo?

A seguire: Teknata di fine estate
Ore 23.30 – Serata tekno con:
BEEFFO + RVIT + altri ospiti speciali

Circolaccio Anarchico
viale della repubblica 1/a – quartiere S. Nicolò – Spoleto
e-mail: circolaccioanarchico[at]inventati.org

Spoleto, 26.07.2019: Giornata contro la guerra in Libia, contro i governi di Francia e Italia, contro Total, ENI e gasdotto Snam

Venerdì 26 luglio 2019: Giornata contro la guerra in Libia, contro i governi di Francia e Italia, contro Total, ENI e gasdotto Snam

Ore 9.00 – Volantinaggio presso il mercato di via Cacciatori delle Alpi (Spoleto).
Ore 20.30 – Cena.
Ore 21.30 – Discussione sulle politiche energetiche, sul gasdotto Snam e sulla guerra per procura che Italia e Francia combattono in Libia per mantenere gli sporchi affari di ENI e Total.

Da mezzanotte – Serata tekno:
PTK aka Perfect Monkey (Psynergy Tribe) • Lebratz • Beeffo • Double Egg

Tutti gli appuntamenti dalla cena in poi si terranno al Circolaccio Anarchico (viale della repubblica 1/A, quartiere S. Nicolò, Spoleto).

E-mail: circolaccioanarchico[at]inventati.org

28 giugno – 2 luglio: Presentazioni del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza

Venerdì 28 giugno 2019, Spoleto: Presentazione del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza

Ore 20.00 – Cena.
Ore 21.30 – Presentazione del bollettino e discussione.

Uno degli obiettivi fondamentali del lavoro secolare portato avanti dagli Stati capitalisti e dai capitalismi di Stato è l’ottenimento di un alto sviluppo delle qualità “auto-regolative” dei propri cittadini, una sorta di “anarchia sostenibile”; una prospettiva oggi perfezionata dagli studi della green economy e resa possibile dalla partecipazione volontaria alla gestione della propria prigione e del proprio sfruttamento. Ecco dove dovrebbe covare il germe malsano dell’anti-autoritarismo, farsi cancrena e corrodere le sacche ancora “sane” di democrazia. Leggi tutto “28 giugno – 2 luglio: Presentazioni del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza”

Spoleto, 28.06.2019: Presentazione del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza + Serata tekno

Venerdì 28 giugno 2019: Presentazione del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza

Ore 20.00 – Cena.
Ore 21.30 – Presentazione del bollettino e discussione.

Uno degli obiettivi fondamentali del lavoro secolare portato avanti dagli Stati capitalisti e dai capitalismi di Stato è l’ottenimento di un alto sviluppo delle qualità “auto-regolative” dei propri cittadini, una sorta di “anarchia sostenibile”; una prospettiva oggi perfezionata dagli studi della green economy e resa possibile dalla partecipazione volontaria alla gestione della propria prigione e del proprio sfruttamento. Ecco dove dovrebbe covare il germe malsano dell’anti-autoritarismo, farsi cancrena e corrodere le sacche ancora “sane” di democrazia. Leggi tutto “Spoleto, 28.06.2019: Presentazione del Bollettino della biblioteca dello spazio anarchico “Lunanera” di Cosenza + Serata tekno”

Un saluto per Juan e un grido di lotta per le anarchiche prigioniere in sciopero della fame (Terni, 19.06.2019)

Un saluto per Juan e un grido di lotta per le anarchiche prigioniere in sciopero della fame (Terni, 19.06.2019)

Un saluto per Juan e un grido di lotta per le anarchiche prigioniere in sciopero della fame.

Il 19 giugno 2019, dalle ore 18.00, ci troveremo fuori dal carcere di Terni, in via delle Campore 32, per dare un saluto a Juan, anarchico arrestato il 22 maggio in provincia di Brescia e di recente trasferito in questa struttura dove si trovano una sezione AS2 e diverse sezioni di 41bis.

Grideremo il nostro odio per il carcere, in solidarietà con Juan, con Anna e Silvia dal 29 maggio in sciopero della fame nel carcere dell’Aquila e con gli anarchici prigionieri in sciopero della fame in altre carceri. Leggi tutto “Un saluto per Juan e un grido di lotta per le anarchiche prigioniere in sciopero della fame (Terni, 19.06.2019)”