Presentazione dell’edizione portoghese dell’intervista “Quale internazionale?” di Alfredo Cospito (Lisbona, Portogallo, 25.09.2021) [it, pt]

Presentazione dell’edizione portoghese dell’intervista Quale internazionale? di Alfredo Cospito (Lisbona, Portogallo, 25.09.2021)

Alle 14:00: Presentazione dell’edizione portoghese dell’intervista Quale internazionale? di Alfredo Cospito, tradotta, pubblicata e distribuita da Malacoda. Leggi tutto “Presentazione dell’edizione portoghese dell’intervista “Quale internazionale?” di Alfredo Cospito (Lisbona, Portogallo, 25.09.2021) [it, pt]”

Intervención del compañero anarquista Alfredo Cospito en la iniciativa «Tierra de amor y libertad» en Grisolia (Italia, 24.08.2021) [es]

IT: Intervento di Alfredo Cospito all’iniziativa “Terra d’amore e libertà” a Grisolia + FR: Intervention d’Alfredo Cospito pour la rencontre “Terra d’amore e libertà”

Intervención del compañero anarquista Alfredo Cospito en la iniciativa «Tierra de amor y libertad» en Grisolia

El siguiente texto es la intervención del compañero anarquista Alfredo Cospito, actualmente recluido en la cárcel de Terni, para el debate a partir del libro Quale internazionale? (“¿Qué internacional?”), celebrado en el contexto de la segunda edición de la iniciativa «Tierra de amor y libertad», dos días de publicación anarquista en Calabria centrados en el internacionalismo y la continuidad revolucionaria, en Grisolia el 23–24 de agosto de 2021. Leggi tutto “Intervención del compañero anarquista Alfredo Cospito en la iniciativa «Tierra de amor y libertad» en Grisolia (Italia, 24.08.2021) [es]”

Intervention d’Alfredo Cospito pour la rencontre “Terra d’amore e libertà” (Italie, 24.08.2021) [fr]

IT: Intervento di Alfredo Cospito all’iniziativa “Terra d’amore e libertà” a Grisolia + ES: Intervención del compañero anarquista Alfredo Cospito en la iniciativa «Tierra de amor y libertad» en Grisolia

Intervention d’Alfredo Cospito pour la rencontre “Terra d’amore e libertà”

Le texte qui suit est l’intervention du compagnon anarchiste Alfredo Cospito, à l’heure actuelle détenu dans la prison de Terni, au débat qui s’est tenu à partir du livre Quale internazionale? [Quelle internationale ? – on pourra lire l’entretien ici (première et deuxième parties) et ici (troisième partie) ; NdAtt.], dans le cadre de la deuxième rencontre Terra d’amore e libertà [Terre d’amour et de liberté ; NdAtt.], deux jours autour du monde de l’édition anarchiste, focalisés sur l’internationalisme et la continuité révolutionnaire, qui ont eu lieu à Grisolia, en Calabria, le 23 et 24 août 2021. Leggi tutto “Intervention d’Alfredo Cospito pour la rencontre “Terra d’amore e libertà” (Italie, 24.08.2021) [fr]”

Intervento di Alfredo Cospito all’iniziativa “Terra d’amore e libertà” a Grisolia (24.08.2021)

Intervento di Alfredo Cospito all’iniziativa “Terra d’amore e libertà” a Grisolia

Il testo che segue è l’intervento del compagno anarchico Alfredo Cospito, attualmente recluso nel carcere di Terni, per il dibattito a partire dal libro Quale internazionale?, tenutosi nel contesto della seconda edizione dell’iniziativa “Terra d’amore e libertà”, due giorni di editoria anarchica in Calabria incentrati sull’internazionalismo e la continuità rivoluzionaria, a Grisolia il 23-24 agosto 2021. Leggi tutto “Intervento di Alfredo Cospito all’iniziativa “Terra d’amore e libertà” a Grisolia (24.08.2021)”

Une contribution d’Alfredo Cospito pour la série de présentations « Guérilla et révolution » (Italie)

IT: Contributo per il ciclo di presentazioni “Guerriglia e rivoluzione” (Torino, 18 maggio e 1 giugno 2021)

Une contribution d’Alfredo Cospito pour la série de présentations « Guérilla et révolution » (Italie)

Contribution pour la série de présentations « Guérilla et révolution » (Turin, 18 mai et 1er juin 2021)

C’est peut-être parce que je vais passer en taule une bonne partie du temps qui me reste à vivre, que, ce derniers temps, je suis porté sur la « nécrophilie », sur le fait d’« historiciser » des choses qui viennent juste de se passer. Leggi tutto “Une contribution d’Alfredo Cospito pour la série de présentations « Guérilla et révolution » (Italie)”

Terra d’amore e libertà. 23–24 agosto 2021 a Grisolia

Terra d’amore e libertà
23–24 agosto 2021 a Grisolia
Seconda edizione

Due giorni di editoria anarchica in Calabria incentrati sull’internazionalismo e la continuità rivoluzionaria.

Lunedì 23 agosto
Dalle ore 17:30

Presentazione del libro: La guerra di classe in Spagna: 1973. Gangsters o rivoluzionari? (Coedizione di Archivio di Documentazione “Franco Di Gioia”, Biblioteca dello Spazio Anarchico “Lunanera”, Editziones Sa Kàvuna, Edizioni Monte Bove, maggio 2021). Leggi tutto “Terra d’amore e libertà. 23–24 agosto 2021 a Grisolia”

Ein Schreiben von Alfredo Cospito aus dem Gefängnis von Ferrara: Ein Beitrag über den “Vorschlag für ein neues anarchistisches Manifest”

IT: Scritto di Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara: Un contributo riguardo la “Proposta per un nuovo manifesto anarchico” + EN: Text of Alfredo Cospito from Ferrara prison: A Contribution About the “Proposal For a New Anarchist Manifesto” + FR: Texte de Alfredo Cospito depuis la prison de Ferrara: Une contribution à la « Proposition pour un nouveau manifeste anarchiste ».

Ein Schreiben von Alfredo Cospito aus dem Gefängnis von Ferrara: Ein Beitrag über den “Vorschlag für ein neues anarchistisches Manifest”

Ich möchte vorweg sagen, dass ich in einer “Blase” (einem Abteil der hohen Sicherheit) lebe und erst heute, im April 2021, die “Überlegungen zum gegenwärtigen informellen, aufständischen und internationalistischen anarchistischen Substrat. Für ein neues anarchistisches Manifest” erhalten habe, der schon weit her im Februar-April 2020 geschrieben worden ist. Leggi tutto “Ein Schreiben von Alfredo Cospito aus dem Gefängnis von Ferrara: Ein Beitrag über den “Vorschlag für ein neues anarchistisches Manifest””

Aggiornamento sulla situazione dell’anarchico Alfredo Cospito nel carcere di Terni (15.07.2021) [it, en]

Aggiornamento sulla situazione dell’anarchico Alfredo Cospito nel carcere di Terni (15.07.2021)

Aggiornamento al 15 luglio:

Nel perdurare della situazione di isolamento nella quale è tenuto a Terni, Alfredo ha iniziato questa mattina una protesta. Ha comunicato nel corso della telefonata che si rifiuterà successivamente di rientrare in cella. Leggi tutto “Aggiornamento sulla situazione dell’anarchico Alfredo Cospito nel carcere di Terni (15.07.2021) [it, en]”

Rompere l’isolamento! Saluto solidale per Alfredo al carcere di Terni (18.07.2021) [it, en]

Rompere l’isolamento!
Saluto solidale per Alfredo al carcere di Terni

Il compagno anarchico Alfredo Cospito si trova in carcere da settembre 2012, a seguito dell’operazione repressiva che portò al suo arresto e a quello di un altro compagno, tutt’e due accusati di aver sparato a Roberto Adinolfi, l’amministratore delegato di Ansaldo Nucleare, ferito il 7 maggio dello stesso anno a Genova. L’azione, rivendicata dal Nucleo Olga della Federazione Anarchica Informale – Fronte Rivoluzionario Internazionale, venne poi rivendicata individualmente dai due compagni anche durante il processo di primo grado tenutosi nel capoluogo ligure. Oltre alla condanna a 9 anni e 5 mesi avuta nel processo per l’azione contro Adinolfi, è stato condannato a 20 anni in primo e secondo grado nel processo Scripta Manent tenutosi a Torino a partire dal 2017 e derivato dagli arresti del 6 settembre dell’anno precedente. A seguito delle sentenze di Scripta Manent, oltre ad Alfredo, attualmente si trova imprigionata Anna (nel carcere di Messina), condannata a 16 anni e 6 mesi. Leggi tutto “Rompere l’isolamento! Saluto solidale per Alfredo al carcere di Terni (18.07.2021) [it, en]”

Aggiornamento sulla situazione di Alfredo nel carcere di Terni (13.07.2021) [it, en, fr]

AGGIORNAMENTO SULLA SITUAZIONE DI ALFREDO NEL CARCERE DI TERNI

A fine giugno abbiamo appreso la notizia del trasferimento di Alfredo nel carcere di Terni, dove si trova una sezione di prigionieri rivoluzionari. Ad oggi però Alfredo viene tenuto ancora nella sezione dei “transiti”, nonostante il periodo di isolamento imposto dalle normative sull’emergenza Coronavirus sia ormai trascorso da diversi giorni. Leggi tutto “Aggiornamento sulla situazione di Alfredo nel carcere di Terni (13.07.2021) [it, en, fr]”

Publication en langue italienne : “Vetriolo”, journal anarchiste, n°6

IT: È uscito il numero 6 del giornale anarchico Vetriolo.

Publication en langue italienne : “Vetriolo”, journal anarchiste, n°6

Notre septième numéro (si on compte aussi le n°0) voit ces colonnes revenir à notre format habituel, et de plusieurs points de vue. Il y a neuf mois, l’édition inédite sous forme de journal mural (le n°5) s’insérait dans notre besoin de communiquer et de proposer un instrument pour briser concrètement l’isolement pandémique à la maison ; une feuille en papier, un cri collé sur un mur, pour percer le silence du couvre-feu. Mais le projet de “Vetriolo” a toujours été une suite de fatigantes semailles d’analyses et de provocations, de suggestions et d’approfondissements, l’étude et la compréhension de l’existant, contre les clichés et la stupide fierté de l’ignorance, dans le but de sa négation, de son dépassement destructif dans un sens révolutionnaire. Leggi tutto “Publication en langue italienne : “Vetriolo”, journal anarchiste, n°6″

È uscito il numero 6 del giornale anarchico Vetriolo

È uscito il numero 6 del giornale anarchico Vetriolo

La nostra settima uscita (compreso il numero 0) vede queste colonne tornare, sotto molti punti di vista, secondo il nostro classico formato. Nove mesi fa, l’inedita uscita sotto forma di un giornale-murale (il numero 5) si inseriva nel nostro bisogno di comunicazione e di proposta di uno strumento per rompere, materialmente, l’isolamento domiciliare pandemico; un foglio di carta, un grido sul muro per bucare il silenzio del coprifuoco. Ma il progetto di “Vetriolo” è sempre stato in una faticosa semina di analisi e provocazioni, suggestioni e approfondimenti, lo studio e la comprensione dell’esistente, contro il luogo comune e il vanto stolto dell’ignoranza, al fine della sua negazione, del suo superamento distruttivo in senso rivoluzionario. Leggi tutto “È uscito il numero 6 del giornale anarchico Vetriolo”

L’anarchico Alfredo Cospito è stato trasferito nel carcere di Terni [it, en, fr]

L’anarchico Alfredo Cospito è stato trasferito nel carcere di Terni

Il compagno anarchico Alfredo Cospito è stato trasferito dalla sezione di Alta Sicurezza 2 del carcere di Ferrara a quella del carcere di Terni. Qui di seguito il nuovo indirizzo:

Alfredo Cospito
C. C. di Terni
strada delle Campore 32
05100 Terni Leggi tutto “L’anarchico Alfredo Cospito è stato trasferito nel carcere di Terni [it, en, fr]”

Contributo di Alfredo Cospito dalla sezione AS2 del carcere di Ferrara per il ciclo di presentazioni “Guerriglia e rivoluzione”

The text will be translated into english as soon as possible.

Contributo per il ciclo di presentazioni “Guerriglia e rivoluzione”. Torino, 18 maggio e 1 giugno 2021

Sarà forse per il fatto che passerò una gran fetta della vita che mi rimane in una prigione, che ultimamente mi sento portato alla “necrofilia”, a “storicizzare” quello che è appena stato. In fin dei conti, l’ultima azione rivendicata Federazione Anarchica Informale – Fronte Rivoluzionario Internazionale in Italia risale ad “appena” un anno fa. Di solito si storicizzano le cose “morte”, passate, ma in me la paura che tutto quello che è stato venga cancellato o peggio, stravolto, ha preso il sopravvento. E questo lo dico con la convinzione (magari mi sbaglio) che la FAI–FRI abbia esaurito la sua carica vitale ed abbia passato il “testimone” a qualcosa di più essenziale, le campagne rivoluzionarie. Campagne che da un continente all’altro rilanciano la solidarietà rivoluzionaria venendo indette non da un’organizzazione ma da nuclei e singoli/e compagni/e che mai avranno la necessità di conoscersi personalmente. Dinamica viva, processo lineare quanto efficace che nel mondo va sotto il nome di “internazionale nera” e che di fatto non ha bisogno neanche del coordinamento, non c’è bisogno di incontrarsi, di conoscersi personalmente. Gli anarchici d’azione di solito trascurano l’introspezione storica, gli anarchici che rimandano l’azione violenta invece tendono a riesumare esperienze lontane che più difficilmente potranno dare adito a ritorsioni penali ed a “imitazioni” nell’oggi. “Erano altri tempi…”, questa frase mi rintrona ancora nella testa ripetutami da ragazzo infinite volte da anarchici/e più coscienziosi, anarchici/e di altri tempi appunto… Leggi tutto “Contributo di Alfredo Cospito dalla sezione AS2 del carcere di Ferrara per il ciclo di presentazioni “Guerriglia e rivoluzione””

È disponibile il libro “La guerra di classe in Spagna: 1973. Gangsters o rivoluzionari?” [it, en]

È disponibile il libro “La guerra di classe in Spagna: 1973. Gangsters o rivoluzionari?”

«La carta scritta rappresenta un elemento fondamentale, sia per i movimenti rivoluzionari, sia per le individualità determinatesi ad agire. Esperienze storiche di lotta e di agitazione armata si sono sempre dotate di opuscoli, di biblioteche, ciclostili e quanto altro necessario per produrre autonomamente il materiale da diffondere. I tempi? Lunghi. I luoghi? Spesso angusti. Le persone? Affidabili, prima che militanti specializzati o informatizzati. È nella strutturazione di tali fisicità che si ricompongono i fili delle azioni, che si individua il nemico, che si può meglio stabilire dove colpirlo, anticipando e smascherando le sue prossime mosse» (dalla nota introduttiva). Leggi tutto “È disponibile il libro “La guerra di classe in Spagna: 1973. Gangsters o rivoluzionari?” [it, en]”

Scritto di Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara: Un contributo riguardo la “Proposta per un nuovo manifesto anarchico” [it, en, fr]

Un contributo riguardo la “Proposta per un nuovo manifesto anarchico”

Premetto che vivendo in una “bolla” (una sezione di alta sicurezza) solo oggi, ad aprile 2021, ho ricevuto le “Riflessioni in merito al substrato anarchico contemporaneo informale, insurrezionale e internazionalista. Per un nuovo manifesto anarchico”, scritto nel lontano febbraio–aprile 2020. Leggi tutto “Scritto di Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara: Un contributo riguardo la “Proposta per un nuovo manifesto anarchico” [it, en, fr]”

Intervention d’Alfredo Cospito au débat sur la lutte contre le nucléaire, lors de la rencontre « Vous lui donnez vingt ans, nous lui donnons la parole » (Italie)

IT: Intervento di Alfredo Cospito al dibattito sulla lotta contro il nucleare per l’iniziativa “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola” + EN: Speech of Alfredo Cospito at the debate on the anti-nuclear struggle held during the initiative “You give him twenty years, we give him the word” + EL: Τοποθέτηση του Alfredo Cospito στη συζήτηση για των αγώνα ενάντια στα πυρηνικά.

Intervention au débat sur la lutte contre le nucléaire, lors de la rencontre « Vous lui donnez vingt ans, nous lui donnons la parole »

Ce texte est l’intervention de l’anarchiste emprisonné Alfredo Cospito, à l’occasion du débat sur la lutte contre le nucléaire, qui a eu lieu lors de la rencontre « Vous lui donnez vingt ans, nous lui donnons la parole », au Circolaccio Anarchico, à Spoleto (Italie), le 20 mars 2021. Leggi tutto “Intervention d’Alfredo Cospito au débat sur la lutte contre le nucléaire, lors de la rencontre « Vous lui donnez vingt ans, nous lui donnons la parole » (Italie)”

Das Buch auf italienisch “Quale internazionale?” (“Welche Internationale?”) Herausgegeben von Alfredo Cospito, zusammen mit vielen anderen, wurde veröffentlicht [de, es, en, fr, it]

Das Buch auf italienisch “Quale internazionale?” (“Welche Internationale?”) Herausgegeben von Alfredo Cospito, zusammen mit vielen anderen, wurde veröffentlicht

Endlich liegt Quale internazionale? vor, etwas mehr als ein Jahr nach der Veröffentlichung des dritten Teils des gleichnamigen Interviews mit dem inhaftierten Genossen Alfredo Cospito in der anarchistischen Zeitung “Vetriolo”. Dieses von Alfredo selbst und anderen Redakteursgenossen der Zeitung herausgegebene Buch, ist der Ausdruck eines leidenschaftlichen Weges der Vertiefung und der Analyse und gleichzeitig ein kogintiver und historischer Beitrag zum Anarchismus. Ein Band, von dem wir hoffen, dass er eine lebendige Einbeziehung in die anarchistischen Ideen findet und die Aufmerksamkeit derjenigen weckt, die die Zerstörung dieser an der Autorität hängenden Welt am Herzen liegt. Leggi tutto “Das Buch auf italienisch “Quale internazionale?” (“Welche Internationale?”) Herausgegeben von Alfredo Cospito, zusammen mit vielen anderen, wurde veröffentlicht [de, es, en, fr, it]”

È stato pubblicato il libro “Quale internazionale?” di Alfredo Cospito e molti altri

È stato pubblicato il libro “Quale internazionale?” di Alfredo Cospito e molti altri

È finalmente disponibile Quale internazionale?, che viene dato alle stampe poco più di un anno dopo la pubblicazione della terza parte dell’omonima intervista con il compagno imprigionato Alfredo Cospito all’interno del giornale anarchico “Vetriolo”. Questo libretto, curato da Alfredo stesso e dagli altri compagni redattori del giornale, è espressione di un appassionato percorso di approfondimento e analisi e allo stesso tempo un contributo conoscitivo e storico per l’anarchismo, un volume che auspichiamo possa implicare un vivo coinvolgimento con le idee anarchiche, richiamando l’attenzione di quanti hanno a cuore la distruzione di questo mondo imperniato sull’autorità. Leggi tutto “È stato pubblicato il libro “Quale internazionale?” di Alfredo Cospito e molti altri”

Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista (Spoleto, 10.04.2021)

Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista

Sabato 10 aprile 2021

● Ore 17:00 – Letture e dibattito internazionalista a partire dal libro Quale internazionale? di Alfredo Cospito e molti altri…

● Ore 20:00 – Cena.

«La teoria per essere efficace deve nascere dalla prassi, non il contrario. Solo scontrandosi armi in pugno con il sistema possiamo costruire l’azione che ci permetterà di dotarci di quegli strumenti “organizzativi”, “informali” che ci consentiranno di contribuire in maniera forte a quella internazionale di cui sentiamo tanto il bisogno. Noi anarchici questa internazionale ce l’abbiamo nel sangue».

Circolaccio Anarchico, viale della repubblica 1/A, Spoleto. Leggi tutto “Quale internazionale? Letture e dibattito internazionalista (Spoleto, 10.04.2021)”

Intervento di Alfredo Cospito al dibattito sulla lotta contro il nucleare per l’iniziativa “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola” [it, en, el]

Intervento al dibattito sulla lotta contro il nucleare per l’iniziativa “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola”

Il testo che segue è l’intervento dell’anarchico imprigionato Alfredo Cospito al dibattito sulla lotta contro il nucleare tenutosi durante l’iniziativa “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola”, presso il Circolaccio Anarchico di Spoleto il 20 marzo 2021.

Dopo la visione di questo film sulla tragedia di Chernobyl mi è stato chiesto di fare un intervento.

Cosa dire?

Gli ultimi nove anni della mia vita li ho passati chiuso in una cella perché assieme ad un mio compagno ho sparato ad uno dei maggiori responsabili del nucleare in Italia all’epoca. Lo abbiamo fatto perché non volevamo capitasse qui da noi quello che avete visto accadere in questo film. Molto semplicistica come motivazione, ma è andata proprio così. Leggi tutto “Intervento di Alfredo Cospito al dibattito sulla lotta contro il nucleare per l’iniziativa “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola” [it, en, el]”

Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (Spoleto, 20–21 marzo 2021) [it, en]

VOI GLI DATE VENT’ANNI, NOI GLI DIAMO LA PAROLA
Cineforum e dibattito sul nucleare

Sabato 20 marzo

• Ore 16:00 — Chernobyl cineforum. Proiezione delle prime due puntate della serie “Chernobyl”, di Johan Renck.

• Ore 18:00 — Dibattito sulla lotta contro il nucleare a partire da un intervento di Alfredo Cospito. Leggi tutto “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (Spoleto, 20–21 marzo 2021) [it, en]”

Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (20–21 marzo 2021, Spoleto)

VOI GLI DATE VENT’ANNI, NOI GLI DIAMO LA PAROLA

Sabato 20 marzo

• Ore 16:00 — Chernobyl cineforum. Proiezione delle prime due puntate della serie “Chernobyl”, di Johan Renck.

• Ore 18:00 — Dibattito sulla lotta contro il nucleare a partire da un intervento di Alfredo Cospito. Leggi tutto “Voi gli date vent’anni, noi gli diamo la parola. Cineforum e dibattito sul nucleare (20–21 marzo 2021, Spoleto)”

Risposta di Alfredo Cospito ad un articolo pubblicato nel numero 1 della rivista “Caligine”

Risposta ad un articolo pubblicato nel numero 1 della rivista “Caligine”

Il testo che segue è una risposta del compagno anarchico Alfredo Cospito ad un articolo comparso nel n. 1 della rivista “Caligine” (gennaio 2021) intitolato “Alcuni spunti di riflessione a partire dall’intervista ad Alfredo Cospito”. Quest’ultimo articolo è una critica ad alcuni passaggi di “Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara”, pubblicata in tre numeri del giornale anarchico “Vetriolo” (prima parte: “Vetriolo”, n. 2, settembre 2018; seconda parte: “Vetriolo”, n. 3, febbraio 2019; terza parte: “Vetriolo”, n. 4, marzo 2020). L’intervista sarà inserita integralmente in un volume di prossima pubblicazione curato da Alfredo e dagli altri compagni redattori del giornale.
Leggi tutto “Risposta di Alfredo Cospito ad un articolo pubblicato nel numero 1 della rivista “Caligine””

Sentenza del processo d’appello di Scripta Manent [it, en, fr, es, cz, el]

SENTENZA DEL PROCESSO D’APPELLO DI SCRIPTA MANENT

Il 24 novembre 2020 presso l’aula bunker del carcere Le Vallette di Torino è stata emessa la sentenza d’appello contro 23 anarchici imputati nel processo «Scripta Manent». In attesa di poter pubblicare maggiori informazioni e riflessioni, informiamo che per quanto riguarda la compagna e i compagni condannati anche in primo grado la sentenza è stata la seguente:

Anna Beniamino: 16 anni e 6 mesi (in primo grado: 17 anni).
Alfredo Cospito: 20 anni (come in primo grado), in continuazione con la sentenza di cassazione a 9 anni, 5 mesi e 10 giorni del processo per l’azione contro Adinolfi.
Nicola Gai: 1 anno e 1 mese (in primo grado: 9 anni), in continuazione con la sentenza di cassazione a 8 anni, 8 mesi e 20 giorni del processo per l’azione contro Adinolfi.
Alessandro Mercogliano: assolto da ogni accusa (in primo grado: 5 anni).
Marco Bisesti: assolto dall’accusa di «associazione sovversiva con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico» (in primo grado: 5 anni), ma condannato a 1 anno e 9 mesi per «istigazione a delinquere» in relazione a “Croce Nera Anarchica”. Leggi tutto “Sentenza del processo d’appello di Scripta Manent [it, en, fr, es, cz, el]”

Dichiarazione di Alfredo Cospito per l’appello del processo Scripta Manent a Torino, 9 settembre 2020

Dichiarazione di Alfredo Cospito per l’appello del processo Scripta Manent a Torino, 9 settembre 2020

La dichiarazione che segue è stata fatta dal compagno anarchico Alfredo Cospito durante l’udienza del 9 settembre 2020 nel processo d’appello di Scripta Manent, a Torino.

Avrei voluto tacere e lasciar parlare unicamente il mio avvocato (che è più che capace), ma visto che è stato fatto scempio delle mie idee e che addirittura mi sono state messe in bocca parole che non ho mai pronunciato sono costretto ad intervenire direttamente in prima persona. Leggi tutto “Dichiarazione di Alfredo Cospito per l’appello del processo Scripta Manent a Torino, 9 settembre 2020”

Quelle internationale? Entretien et dialogue avec Alfredo Cospito, depuis la prison de Ferrara. Troisième partie [fr]

Quelle internationale? Entretien et dialogue avec Alfredo Cospito, depuis la prison de Ferrara. Troisième partie

Vetriolo, giornale anarchico, n° 4 / mars 2020

Le texte qui suit est la troisième et dernière partie de « Quelle internationale ? Entretien et dialogue avec Alfredo Cospito, depuis la prison de Ferrara », publiée en mars 2020 dans le n°4 du journal anarchiste en langue italienne « Vetriolo ». La première et la deuxième partie ont été publiées respectivement dans le n°2 (automne 2018) et n°3 (hiver 2019). Étant donné la complexité et l’étendue des sujets abordés et du texte lui-même, ça n’a pas été possible de le publier en entier dans une seule issue du journal et nous avons donc choisi de le couper en trois parties.
L’ensemble sera publié dans un seul volume, qui sortira prochainement. […] Leggi tutto “Quelle internationale? Entretien et dialogue avec Alfredo Cospito, depuis la prison de Ferrara. Troisième partie [fr]”

Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria [it, en]

Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria

Non nascondo una certa monomania. Ho spesso avuto a che fare con la repressione. L’ho subita, affrontata, malamente provando a capirci qualcosa. Ne ho scritto per anni sulle riviste, non fosse altro perché riguarda personalmente me ed altri compagni. Per ironia della sorte mi ritrovo da qualche anno a far lo stesso, ma in qualità di prigioniero e assieme ad altri nella stessa condizione, sull’indagine che ha portato all’arresto mio e di vari altri compagni ed alla condanna di cinque di noi. Farei volentieri a meno di un simile protagonismo, ma ci tengo a tenere informati tutti i compagni. Ci tengo perché un processo è una resa dei conti di varie esperienze sulle quali ogni tanto è bene tornare a discutere per non lasciarle cadere al livello di un nozionismo futile. Leggi tutto “Su una sentenza e qualcosa d’altro. Un testo di Marco dal carcere di Alessandria [it, en]”

Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara. Terza parte

Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara. Terza parte (Vetriolo, giornale anarchico, n. 4, inverno 2020)

Il testo che riportiamo qui è la terza e ultima parte di “Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara”, pubblicata nel mese di marzo 2020 nel numero 4 del giornale anarchico “Vetriolo”. Le parti prima e seconda sono state pubblicate rispettivamente nel numero 2 (autunno 2018) e 3 (inverno 2019). Data la complessità e la vastità degli argomenti trattati e del testo stesso, non è stato possibile pubblicarlo integralmente in un solo numero del giornale e si è scelto di suddividerlo in tre parti. Tutto lo scritto verrà stampato in un volume di prossima pubblicazione. Leggi tutto “Quale internazionale? Intervista e dialogo con Alfredo Cospito dal carcere di Ferrara. Terza parte”

Contributo per l’assemblea anticarceraria del 9 giugno 2019 a Bologna

Contributo per l’assemblea anticarceraria del 9 giugno 2019 a Bologna

Ritengo importante che i/le compagni/e anarchici/e con visioni e pratiche diverse si incontrino su questi temi. Per quanto limitato questo è il mio contributo, solo qualche spunto di riflessione critica.

Prima di affrontare dall’interno della «bestia» l’argomento per il quale vi siete riuniti e dire la mia sulle cose «positive» e negative di una AS2 [Alta Sorveglianza 2, circuito di sezioni carcerarie] e su come contrastare (secondo me) la repressione che ci sta colpendo bisognerebbe chiarire alcuni punti, farsi almeno due domande… La repressione sta realmente aumentando nei confronti degli anarchici/e? …perché? Qual è la pratica che ha costretto il «potere» a diventare più aggressivo nei nostri confronti? Leggi tutto “Contributo per l’assemblea anticarceraria del 9 giugno 2019 a Bologna”

Condanne e sentenza del processo Scripta Manent

Condanne e sentenza del processo Scripta Manent

Il 24 aprile 2019 la corte d’assise di Torino ha emesso la sentenza di primo grado per il processo «Scripta Manent». Sono stati condannati i compagni anarchici Anna Beniamino, Alfredo Cospito, Nicola Gai, Alessandro Mercogliano e Marco Bisesti.

Alfredo è stato condannato a 20 anni in quanto ritenuto responsabile di possesso e trasporto di esplosivo in relazione all’ordigno contro la sede del RIS (Reparto Investigazioni Scientifiche) dei carabinieri a Parma il 24 ottobre 2005, rivendicato dalla Cooperativa Artigiana Fuoco e Affini (occasionalmente spettacolare) / FAI (mentre per la stessa azione è stato assolto dal reato di atto di terrorismo con ordigni micidiali o esplosivi, definito impossibile in quanto l’interruttore dell’ordigno era spento); del plico esplosivo pervenuto all’allora sindaco di Bologna, Cofferati, il 2 novembre 2005 e rivendicato sempre dalla Cooperativa Artigiana Fuoco e Affini (occasionalmente spettacolare) / FAI (condannato per attentato per finalità terroristiche o di eversione e possesso e trasporto di materiale esplosivo); assieme ad Anna è stato condannato per l’attacco esplosivo con due ordigni fatti esplodere in sequenza nei pressi dell’entrata della scuola per gli allievi carabinieri di Fossano il 2 giugno 2006, azione rivendicata da Rivolta Anonima e Tremenda / FAI (reato di strage aggravata dal fatto che l’obiettivo erano le forze dell’ordine, e possesso e trasporto di materiale esplosivo); assieme ad Anna, dell’invio di tre plichi esplosivi all’allora sindaco di Torino, Sergio Chiamparino, al direttore del giornale Torino Cronaca, Giuseppe Fossati, e alla azienda COEMA Edilità, nel luglio 2006, rivendicati da Rivolta Anonima e Tremenda / FAI (attentato per finalità terroristiche o di eversione e possesso e trasporto di materiale esplosivo); assieme ad Anna, dell’attacco esplosivo con tre ordigni fatti esplodere in sequenza nel quartiere Crocetta, a Torino, il 5 marzo 2007, azione rivendicata sempre da Rivolta Anonima e Tremenda / FAI (come per l’azione di Fossano, reato di strage aggravata dal fatto che l’obiettivo erano le forze dell’ordine, e possesso e trasporto di materiale esplosivo). Alfredo è inoltre indicato come «promotore» della Federazione Anarchica Informale (quindi condannato per associazione sovversiva con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico). Leggi tutto “Condanne e sentenza del processo Scripta Manent”

Presenza in aula in solidarietà agli imputati di Scripta Manent (Torino, 11 febbraio 2019)

Presenza in aula in solidarietà agli imputati di Scripta Manent (Torino, 11 febbraio 2019)

11 FEBBRAIO 2019, ORE 9.00: PRESENZA SOLIDALE IN AULA PER IL PROCESSO “SCRIPTA MANENT”.

La prima parte del processo per l’operazione “Scripta Manent”, che da più di due anni vede sette tra compagni e compagne rinchiusi in carcerazione preventiva, giungerà alla conclusione nei primi mesi del 2019, con la sentenza di primo grado. Leggi tutto “Presenza in aula in solidarietà agli imputati di Scripta Manent (Torino, 11 febbraio 2019)”